Google Adsense:        


Latest articles

Tagboard

News TCG

News OCG

Deck Profile

venerdì 31 gennaio 2014

By: Yugioh TcgZone

La vera storia di Gagagigo Reloaded: La storia completa - Yu-gi-oh! Fan Fic

La vera storia di Gagagigo Reloaded: La storia completa - Yu-gi-oh! Fan Fic


La vera storia di Gagagigo



La Vera Storia di Gagagigo Reloaded: La storia completa

Storia di guerre spietate contro  feroci demoni e di amicizie con guerrieri valorosi



Questo opera rappresenta un'ampliamento dell'originale 'La vera storia di Gagagigo'; l'opera originale è di autore ignoto mentre quest'ampliamento è stato scritto da Shining Star per uso esclusivo di Yu-gi-oh! TCG Zone. E' consentita la riproduzione parziale linkando la fonte (ovvero questo articolo)

Gigobyte era un piccolo essere, dall'aspetto simile a quello di un rettile dall'animo tranquillo. 



Come i suoi amici, secondo La legge della normalità


divenne il compagno di un'ammaliatrice; a Gigobyte toccò Eria l'Ammaliatrice dell'Acqua


i due giocavano insieme passando momenti felice finchè un giorno Gigobyte non fu quasi mangiato da dei mostri-pianta cercando di prendere del cibo:


Per fortuna Gigobyte fu salvato da Eria, ma rimase molto turbato da quest'esperienza e comprese che non sarebbe mai stato una creatura all'altezza della sua compagna se non fosse riuscito a diventare più forte, 
così decise di accrescere la sua forza ricorrendo al Potere del Triangolo. Ma ancora non sapeva cosa gli avrebbe riservato il destino…


Attraverso il Potere del Tiangolo il piccolo Gigobyte si trasformò nel più potente Gagagigo!


Ma il Potere del Triangolo fece venir fuori l'indole malvagia celata nel cuore di Gigobyte.

Nel frattempo Eria era stato costretta a sacrificarsi, insieme alle altre ammaliatrici, per il bene del loro popolo, mettendo in atto la tecnica dell'Arte Spirituale dell'Acqua - Aoi 


Arte Sprituale dell'acqua aoi

Fortunatamente le Ammaliatrici furono riportate in vita dal Nastro della Rinascita

Nastro della Rinascita.png

Ma quando Eria tornò in vita, Gagagigo, mosso dalla sua nuova indola malvagia, si impossessò della sua anima e così Eria fu posseduta dal suo famiglio:

Eria Posseduta dal Famiglio

Tuttavia Gagagigo non era ancora soddisfatto, voleva diventare ancora più forte e così abbandonò l'anima di Eria. L'ammaliatrice, una volta liberatasi, era furiosa per quello che il suo caro compagno le aveva fatto ma comprese quello che gli era accaduto e conservò per sempre con sè il ricordo di Gigobyte:

Eria Furiosa


Abbandonata Eria, Gagagigo vagò per il mondo e a causa della sua indole malvagia non ci mise molto a crearsi dei nemici, in particolare Freed, il viandante coraggioso che non ne ebbe paura, nonostante fosse più forte di lui.



I due combatterono in una battaglia intergalattica

Battaglia Intergalattica

e alla fine, attraverso una Prigione Dimensionale,


Gagagigo fu imprigionato in una Spaccatura Dimensionale con l'Altra Dimensione (D.D.)


I numerosi tentativi di Gagagigo di rompere il Confine D.D. si rivelarono inutili....

Confine dd

così Gagagigo decise di esplorare il nuovo mondo in cui era capitato...

Durante il suo cammino incontrò  la Forza d’Attacco Goblin.

Forza d'attacco goblin

Essendo giunto l'inverno, rimase per un po' con i Goblin e insegnò loro a sciare:

Eisbahn
(n.d.r. Eisbahn, in tedesco, vuol dire 'pista da sci')

Passato l'inverno Gagagigo ricominciò il suo viaggio, ma all'improvviso inciampò in un cimitero:


 Il terribile Arcidemone Re del Terrore approfittò del momento di debolezza di Gagagigo per catturarlo

Arcidemone Re del Terrore

e lo portò al Pandemonio,

Pandemonio


affinchè fosse sacrificato sull'Altare dei Tributi. 

Altare dei Tributi

La storia di Gagagigo sembrava sul punto di finire qui, ma è in questo momento che la sua strada si incrociò con quella del Capitano Saccheggiatore, segnando profondamente la sua vita.

Capitano Saccheggiatore

Prima di continuare con la storia di Gagagigo sarà bene però chiederci chi era il Capitano Saccheggiatore e come trovò Gagagigo?

Il Capitano Saccheggiatore era uno dei soldati più valorosi al servizio dell'imperatore, per il quale combattè numerose battaglia,


anche al fianco di Freed


e della Signora Guerriera delle Terre desolate


Tuttavia, a causa dell'irascibilità del tiranno,


il Capitano Saccheggiatore decise infine di abbandonare l'esercito dell'Imperatore e la Signora Guerriera, innamoratasi del Capitano, decise di partire con lui.

Durante il loro viaggio, tuttavia, a causa di un dispositivo di risonanza,


la signora guerriera delle terre desolate si sacrificò per salvare il suo amato comandante e fu trasportata nella spaccatura dimensionale; inoltre, come se non bastasse, durante il trasporto interdimensionale fu attaccata attraverso un Muro Dimensionale


dal suo acerrimo nemico: il Guerriero Dai Grepher


con un Taglio Karmico che le spezzò un braccio


Straziato dalla scomparsa della guerriera, il Capitano Saccheggiatore comincio a vagare alla ricerca della sua amata, cercando un modo per raggiungere l'Altra Dimensione.

Durante il suo viaggio incontrò una Forza Nomadica. 



Si trattava di un gruppo di nomadi che avevano viaggiato a lungo in tutte le aree della Terra e gli seppero indicare in modo per accedere all'Altra Dimensione: essi rivelarono al Capitano l'esistenza di una Spaccatura Dimensionale creata da Freed durante la sua lotta con Gagagigo.

Durante il loro viaggio i Nomadi erano inoltre entrati in possesso di una delle armature più potenti mai create e di uno scudo capace di prosciugare qualunque attacco: si diceva che tale scudo fosse l'unica arma in grado di bloccare un guerriero che fosse stato equipaggiato con quell'armatura. 

Tuttavia, durante il loro viaggio, la Forza Nomadica aveva anche contratto una terribile Pestilenza che, purtroppo, fu contratta anche dal Capitano Saccheggiatore


Fortunatamente venne in suo soccorso uno dei curatori più bravi al mondo, il famoso Dian Keto il Curatore


Una volta curatosi, il Capitano Saccheggiatore radunò i suoi soldati più fedeli creando un piccolo esercito e, dopo aver chiesto informazioni a Freed riguardo la posizione della Spaccatura Dimensionale, la trovò e la attraversò

Rinforzi dell'esercito

Una volta giunto nell'altra Dimensione, il Capitano Saccheggiatore incontrò anche lui la Forza d'Attacco Goblin e decise di sconfiggere questo esercito di creature malvagie 

Forza d'attacco goblin


Attaccati dal Capitano prima al loro quartier generale

Assalto al Quartier Generale


… e poi mentre si stavano riposando, 



stufi di essere sconfitti, i Goblin si riorganizzarono meglio per fronteggiare tutti i possibili futuri attacchi del capitano.



Intanto, il Capitano, dopo aver sconfitto per ben due volte i Goblin, continuò la ricerca della sua amata Signora Guerriera D.D. giungendo infine al Pandemonio.

Pandemonio


Ed è qui che si incrociarono le storie di Gagagigo e del Capitano Saccheggiatore.

Giunto al Pandemonio, il Capitano Saccheggiatore vide Gagagigo in procinto di essere sacrificato sull'Altare dei Tributi

Altare dei Tributi


Nonostante Freed avesse parlato al Capitano della malvagità di Gagagigo, il Capitano sentiva che in fondo al suo cuore non era malvagio come sembrava. Così il Capitano intraprese una battaglia con l'Arcidemone Re del Terrore

Arcidemone Re del Terrore

Il re degli Arcidemoni sferrò un colpo potentissimo e riuscì ad infliggere al Capitano Saccheggiatore una cicatrice di guerra durante il combattimento.

Cicatrice di Guerra

Tuttavia alla fine del combattimento il Capitano Saccheggiatore ebbe la meglio e salvò Gagagigo grazie anche all'aiuto del suo esercito.

Ma prima che Gagagigo, il Capitano e il suo esercito potessero scappare, furono sorpresi da un mostro di legno: Inpachi, un albero posseduto da un demone

Inpachi



Si trattò di un avversario che non impensierì troppo i nostri due eroi, i quali riuscirono a sconfiggerlo facilmenete attraverso un doppio attacco.

Doppio Attacco


Tuttavia Inpachi, potenziato dai demoni, prese fuoco e divenne più potente che mai trasformandosi in un Inpachi fiammeggiante.

Inpachi Fiammeggiante


Il nuovo Inpachi, il Capitano e Gagagigo ingaggiarono un’ardua lotta che però sembrava non avere nè vinti nè vincitori.

Venditori di Battaglia

Ma all'improvviso Gagagigo abbassò la guardia e un raggio di fuoco dell'Inpachi l'avrebbe ucciso se il Capitano Saccheggiatore non avesse usato il suo corpo come scudo, sacrificando la propria vita per difendere quella di Gagagigo.

Il mio corpo come scudo

In preda alla disperazione, la malvagità che aveva legato il cuore di Gagagigo si ruppe e la corruzione del suo cuore cessò: tuttavia lo strazio per la perdita del suo amico era troppo forte, e probabilmente sarebbe stato ucciso dall'Inpachi se all'improvviso non fosse comparso Chopman il Fuorilegge Disperato


Chopman era un disperato fuorilegge in fuga dagli Arcidemoni. Consapevole dell'inutilità della sua fuga e del fatto che prima o poi gli Arcidemoni lo avrebbero trovato, colpito dal sacrificio del Capitano Saccheggiatore, decise di porre fine alla sua vita tentando di redimersi dei peccati compiuti durante la sua esistenza: così, in un estremo atto eroico, si scagliò contro l'Impachi sferrando il suo colpo più forte


In questo modo distrusse l'Inpachi, del quale rimasero solamente resti carbonizzati, al costo della propria vita. 

Inpachi Carbone



Gagagigo era salvo ma le sue lacrime per la perdita dell'amico e le sue grida erano così strazianti da far tremare anche la terra:


Ma all'improvviso il Capitano Saccheggiatore si rialzò: era sopravvissuto.

Il Guerriero Sopravvissuto

Non sapeva spiegarsi come, forse erano state le lacrime di Gagagigo a riportarlo in vita? (Gagagigo aveva posseduto un ammaliatrice e forse aveva acquisito alcuni poteri mistici innati?) Oppure la cura di Dan Keto era stata così potente da salvare il Capitano non una ma ben due volte?

Comunque fossero andate le cose, da quel momento in poi il Capitano e Gagagigo divennero grandi amici e Gagagigo trovò la via della giustizia.

Per prima cosa il Capitano raccontò a Gagagigo della Signora Guerriera così i due continuarono la sua ricerca. Dopo un po' la trovarono: ormai era diventata la Signora Guerriera D.D.


Nonostante l'amore reciproco della Signora Guerriera e del Capitano, la ragazza spiegò al nostro erore che il suo posto era ora nell'Altra Dimensione: essa era in grave pericolo e suo compito era difenderla insieme al Guerriero D.D. 

Il Capitano Saccheggiatore rispettò la decisione della Guerriera e decise che anche lui avrebbe dedicato la propria vita a proteggere il mondo insieme a Gagagigo, così i due diventarono inseparabili sterminatori di creature nefaste.

Dopo aver ucciso svariati demoni insieme, i due incontrarono Disperazione dall’Oscurità … 

Disperazione dall'Oscurità


Disperazione era troppo forte e spietato, anche per il Capitano, che, non potendolo sconfiggere, soccombette, difendendo fino alla fine il suo amico per permettergli di fuggire.

Difensore Incrollabile


Nel disperato tentativo di vendicarlo, Gagagigo si promise di uccidere tutti i demoni che avrebbe incontrato e i superstiti dell'esercito del Capitano Saccheggiatore decisero di seguirlo. 

Sfortunatamente quello che incontrò dopo era il peggiore di tutti: Invasore dell'Oscurità 

Invasore dall'Oscurtà


Gagagigo ebbe seri problemi nell’affrontarlo e ormai era quasi giunta la fine definitiva per lui quando decise di sacrificarsi per proteggere un soldato dell'esercito del Capitano Saccheggiatore.

Fine definitiva


Ma quando sembrava ormai sconfitto, Gagagigo grazie alla sua forza spirituale, riuscì a non soccombere e a fuggire creando una barriera dello spirito.

Barriera dello Spirito


Tuttavia, frustrato per i suoi recenti insuccessi, si maledì per non essere stato abbastanza forte da salvare il suo compagno. Così decise di aumentare la sua forza ricorrendo alle tecnologie oscure di Kozaky, un demone scienziato...

Kozaky

 il quale lo condusse nel suo laboratorio converti-livello.



Lì, lo scienziato gli permise di tramutarsi in una creatura più potente, Giga Gagagigo, ma ad un prezzo altissimo: il suo cuore puro. Infatti le tecnologie Oscure gli avevano dato sì nuova forza, ma le ombre si radicarono nel suo cuore, trasformandolo a poco a poco in una creatura oscura.

Giga Gagagigo


Infatti lo scienziato aveva stretto un accordo con gli Arcidemoni: essi gli avevano procurato l'armatura più potente del mondo ma in cambio lui aveva dovuto ricostruire l'Inpachi.

Kozaki aveva ricostruito l'Inpachi trasformandolo in un cyborg e creando Inpachi cyborg di legno,

Inpachi Cybor di Legno

e, in cambio, gli Arcidemoni avevano dato a Kozaky l'armatura più forte del mondo, che avevano rubato alla Forza Nomadica. 

Kozaky utilizzò quest'armatura, intrisa di malvagità, per potenziare Gagagigo, sperando poi di prendere il controllo del guerriero.

Inizialmente Gogiga Gagagigo sembrò sottostare al controllo di Kozaki e si limitò a sperimentare la sua nuova forza  contro un Cobra Veleno


le cui Zanne erano sempre in agguato


Il combattimento con la creatura mostruosa fece però risvegliare in Gogiga Gagagigo la rabbia per la morte dell'amico con cui aveva combattuto tante battaglie: questo non fu sufficiente a spezzare il sigillo di malvagità  dell'armatura maledetta installatagli da Kozaki, ma scatenò la rabbia del guerriero che sfuggì al controllo dello scienziato.

Così Kozaki fu costretto a imprigionarlo nel suo dispositivo di salvataggio obbligatorio  

Dispositivo di Salvataggio Obbligatorio 

e a rispedirlo nella sua dimensione attraverso un Mostro-Cancello

Mostro-Cancello


Tornato a casa, Gogiga Gagagigo incontrò Freed e, ancora in preda all'ira per la morte del Capitano Saccheggiatore, decise di uccidere una volta per tutte il suo vecchio nemico, forte della sua nuova armatura.

 Tuttavia Freed, venuto a conoscenza del furto della potente armatura custodita dalla Forza Nomadica, aveva compreso che un essere malvagio doveva essersene impossessato e così aveva ottenuto in prestito lo Scudo Prosciugante, l'unica arma in grado di tenere testa a quella spaventosa armatura.

Scudo Prosciugante


Attraverso lo Scudo Prosciugante, Freed riuscì a riflettere l'impeto furioso di Gogiga Gagagigo contro di luì, sconfiggendolo.



Sconfitto ma non datosi per vinto, Giga Gagagio, spinto dalla brama di vendetta continuò in tutti i modi a cercare di acquisire maggiore forza, perdendo completamente il senno e così  la rabbia e il dolore crebbero a tal punto che l’oscurità che covava dentro prese definitivamente il sopravvento sul suo cuore oramai corrotto e lo tramutorono in una delle creature più potenti mai esistite: Gogiga Gagagigo.

Gogiga Gagagigo


Con la sua nuova forza, Gogiga Gagagigo decise di scontrarsi nuovamente con Freed. Il Generale, pur essendo invecchiato, era divenuto uno dei guerrieri più forti del mondo, tanto da guadagnarsi l'appellativo di Freed il Generale Senza Avversari.


Lo scontro tra i due fu estenuante e alla fine Gogiga Gagagigo sembrava avere la meglio e stava per sferrare il suo colpò di grazia quando all'improvvisò gli comparve il Capitano Saccheggiatore davanti riportandogli alla mente tutte le avvenutre vissute prima che il suo cuore fosse corrotto: l'Altare dei Tributi, lo scontro con l'Inpachi, l'Invasore dell'Oscurità. 


Questi ricordi e l'intervento del Capitano Saccheggiatore cancellarono la malvagità dell'armatura in cui Gogiga Gagagigo era stato imprigionato.


Gagagigo rinacque e il suo cuore tornò ad essere puro:


Il Capitano Saccheggiatore scomparve subito dopo - Freed era rimasto di spalle durante la comparsa del Comandante, dicendo le sue ultime preghiere, temendo che la morte fosse ormai imminente, per cui Gagagigo non seppe mai se il Capitano era realmente comparso o si era trattato di un eco del suo subconscio. Comunque il Comandante, anche dall'aldilà, che fosse stato un ricordo o uno spirito, era riuscito ancora una volta a redimere Gagagigo e a farlo rinascere. 

Così Gagagigo terminò la sua eterna faida con Freed e decise che da quel momento in poi non avrebbe mai più provato odio o rancore e avrebbe dedicato tutto se stesso alla sconfitta del male, facendo affidamento unicamente ai propri valori senza lasciarsi più incatenare dal male.

Il primo cattivo che sconfisse fu il temibile Spezza Spada


Grazie alla sua forza sovrumana, Gagagigo riuscì a bloccarlo e intrapporarlo per l'eternità:


Ma Spezza Spada non fu l'unico cattivo ad essere sconfitto da Gagagigo: ve ne furono tantissimi dopo di lui tanto che il nostro guerriero divenne un eroe. 

Era nata la leggenda di Gagagigo il Risvegliato



Wanna leave a comment? Choose your favourite system!
commenti googleplus
commenti blogger
commenti facebook

Nessun commento:

Posta un commento