Google Adsense:        


Latest articles

Tagboard

News TCG

News OCG

Deck Profile

mercoledì 13 marzo 2013

By: Shining Star

What if one day you wake up and nothing is the same? Ask Yugi.

What if one day you wake up and nothing is the same? Ask Yugi!




Ciao a tutti ragazzi, è Shining Star che vi parla. Ho deciso di scrivere una Fan Fic, ovvero un racconto ispirato al mondo di Yu-gi-oh!. Il titolo sarà "What if one day you woke up and nothing was  the same? Ask Yugi! ovvero "Cosa accadrebbe se un giorno ti svegliassi e niente fosse più lo stesso? Chiedi a Yugi!". Ho scelto l'inglese per il titolo in quanto l'espressione "What if" rende meglio. Comunque, dicevo, si tratta di una storia ispirata al mondo di Yu-gi-oh!. Personalmente non sono un appassionato dell'anime, tuttavia il protagonista del mio racconto sarà proprio Yugi. Non so tantissimo di questo personaggio, ma ho deciso di sceglierlo come protagonista in quanto incarna, almeno nel mondo dell'anime, il prototipo del gioco alle origine, ovvero senza Synchro ed Xyz (le "black cards" di cui parlo nel titolo). E ora iniziamo con il primo capitolo.

Potrete esprimere il vostro apprezzamento commentando e soprattutto condividendolo e mettendo mi piace attraverso questo bottone:
Maggiore saranno i riscontri positivi che otterrò e prima pubblicherò il prossimo capitolo. Ovviamente potrebbe anche non piacervi per nulla, in tal caso abbandonerò la scrittura di questa fan fic. Ps: ogni consiglio è ben accetto :)

Fuck dat' fuckin' black card - Chapter 1

Maledetta quella carta nera bastarda



Era un giorno come gli altri: le stelle splendevano nell'universo, l'aria era piena di ossigeno e in un paese di nome Italia sul pianeta Terra una buona parte degli abitanti si lasciavano abbindolare dai regali del nano malefico e tornavano ad eleggerlo, incuranti delle sue azioni perverse e antimorali e della sua fedina penale più puzzolente che mai..ma questa è un'altra storia.

 In un luogo di cui non ci interessa il nome, nè la posizione, invece, il nostro eroe stava per risvegliarsi dal suo sonno durato migliaia di anni. (ndr. questa storia è tratta da un manoscritto da noi trovato la cui lingua era molti aspetti oscura, siamo riusciti a decifrarla quasi per intero, ma non siamo riusciti a comprendere bene la parte riguardante gli antefatti relativi alla vita del nostro eroe, per cui potremmo sbagliarci sul suo passato e inoltre abbiamo avuto dei problemi a tradurre le date, per cui il sonno di cui parlavamo potrebbe essere durato centinaia di anni, oppure millenni).

Yugi era caduto per sbaglio in una capsula criogenica, una sorta di congelatore per esseri viventi, capace di congelarci, in modo tale da farci rimanere giovani, e poi svegliarci dopo un tempo determinato. A quanto pare il timer della capsula criogenica era settato su 1000 anni. (ndr. non siamo nemmeno certi che questo sia il vero passato di Yugi. Infatti questo antefatto è stato ritrovato sul nostro manoscritto, ma alluderebbe a un uomo terrestre di nome Fry, tuttavia riteniamo che possa trattarsi di una versione alternativa del nome Yugi, in caso contrario ci scusiamo per l'errore).

Quel millennio era finalmente terminato e Yugi si svegliò. Tutto era cambiato, non starò qui a descrivervi i particolari del cambiamento -  ho un pubblico di duellanti e non ho intenzione di scrivere un romanzo storico o sociale - tuttavia vi basti sapere che si continuava ad andare in motocicletta e che molte delle cose che oggi ritenete fantascientifiche erano divenute tutte realtà. Forse vi starete incuriosendo e vorrete sapere di cosa parlo, bhè non sono certo un profeta, se volete saperlo vi tocca vivere altri 1000 anni oppure sperare che man mano, proseguendo nella trama, potrete cogliere qualche straordinaria invenzione del nuovo millennio dalle "pagine" del mio racconto - o magari non ve ne importa proprio niente, ragion per cui non voglio dilungarmi ancora. Una cosa ve l'ho detta: si continuava ad andare in motocicletta. E questo ci interessa, ed interessò molto anche al nostro caro Yugi, perchè i duelli moderni erano diventati duelli ad alta velocità. Ah, avevo dimenticato di dirlo, ovviamente si giocava ancora a Duel Monsters - bhè penso fosse anche scontato, altrimenti questo racconto non avrebbe avuto ragion d'essere.

"WTF!" - fu questa la reazione di Yugi quando vide due ragazzi duellare su delle motociclette, precisamente dei Duel Runner. Yugi si accostò a uno di questi duellanti e gli chiese di prestargli uno dei suoi Duel Runner. Il ragazzo, sbalordito tanto dal taglio di capelli del giovane Yugi quanto dalla sua richiesta, gli rispose con un no secco. Yugi gli ricordò che lui era stato uno dei primi campioni di Duel Monsters, gli raccontò la sua storia ma il ragazzo, seppure avesse dei capelli ancora più strambi di Yugi, non potè far a meno di continuare a ridere dei capelli di Yugi, così come del fatto che la sua carta più forte fosse un mago giallone da 2500 atk che richiedeva 2 sacrifici. "LOOL" - esclamò il ragazzo quando Yugi raccontò il suo epico duello contro Kaiba. Alla fine il duellante, quasi per pietà, decise di prestare la propria moto a Yugi e gli permise di fare un duello contro il suo amico, di nome Yima Komena. 
"E' tempo di duellare" - esclamò Yugi




"Gioca senza dueling disk? Che n00b" - sussurrò Yima al duellante che aveva prestato la moto a Yugi.
I due iniziarono a correre - Yugi non era abituato ad andare in moto, ma stranamente se la cavava abbastanza bene. Yima diede inizio al duello settando un mostro. Yugi si apprestò a pescare la propria sesta carta facendo appello allo sculo, ehm scusate volevo dire *cuore* delle carte...ed eccolo MAGO NERO. Yugi aveva pescato il suo fortissimo Mago Nero. Immediatamente lo mise in campo!




"Cosa stai facendooo?" - gridò Yima tra le grida di gioia di Yugi
"Ormai sei finito! Ti distruggerò con l'attacco del mio Mago Nero!" - gridò Yugi
*Facepalm* questa era la faccia di Yima in quel momento - "N00b che ti sei fumato prima di iniziare il duello? Ma ci sei o ci fai?"



"????? Hai paura del mio Mago Nero? Non hai nessuna speranza!" - Yugi da un lato non capiva cosa intendesse dire Yima, dall'altro era sempre più esaltato dal suo Mago Nero
"Mago Nero necessita di due sacrifici per essere evocato, trassone! -.-" 
"Ma..ma...che dici??? Trassone? E' un'offesa? Non capisco"
"Prendi, ecco il libretto delle regole, leggilo!"

Dopo mezz'ora di discussione Yugi comprese infine che non poteva evocare il suo Mago Nero, e si limitò a settare una carta Trappola. Era di nuovo il turno di Yima che evocò Insetto Cavaliere; successivamente flippò il suo Drago delle Macerie e li sovrappose per evocare MAESTROKE IL DJINN DELLA SINFONIA! 
"OMFG??? Ma che faii??? Imbroglione che sono queste carte nere? AHAH
"N00b, manco gli XYZ conosci, ma dove vivi? Vatti a comprare uno Starter Deck!"
Ci volle un'altra mezz'ora di discussione prima che Yugi capisse di cosa si trattava. Alla fine esclamò
"Comunque non è giusto, io non posso evocare il mio Mago Nero e tu puoi evocare un mostro nero dal nulla, io sono sicuro che mi stai imbrogliando, ma fa nulla andiamo avanti. Riuscirò ad evocare il mio Mago Nero!"

Yima dichiarò un attacco con il suo Maestroke ma Yugi aveva una trappola pronta: ARMATURA SAKURETSU! 
"E adesso chi è il n00b? Quel tuo coso nero inutile ora andrà dritto al cimitero grazie alla mia armatura"
"Ma le leggi le carte? Guarda che non siamo più ai tempi di quei nabbi degli anime che fanno vedere in tv in cui non leggevano mai gli effetti delle carte avversarie ahah Posso staccare un materiale dal mio Maestroke per renderlo indistruttibile!"
"Fuck dat fuckin' black card" Yugi esplose, non ne poteva più di fronte a una tale arroganza, decise di abbandonare il duello. Era tutto così diverso, era tutto cambiato, ormai Duel Monsters si era trasformato in un nuovo gioco. Doveva studiare, comprendere come funzionava il tutto e rinnovare il proprio mazzo ma alla fine ce l'avrebbe fatta, sarebbe tornato ad essere il N.1...fuck yeah!



Wanna leave a comment? Choose your favourite system!
commenti googleplus
commenti blogger
commenti facebook

Nessun commento:

Posta un commento